Sottomessa cerca punizioni estreme

Sono Claudia, bella sottomessa con esperienza. Sono stata la schiava di molti Master e Mistress. Vivo tra Milano e Torino e voglio concedermi a veri padroni autoritari. Vorrei essere il vostro zerbino da calpestare, il vostro tavolino su cui appoggiare i vostri piedi, la vostra cameriera, la vostra donna delle pulizie, la vostra cagna per soddisfare le vostre perversioni sessuali più crude ed estreme.
Sono disposta veramente a tutto pur di soddisfare nel migliore dei modi il mio Padrone o la mia Mistress. Sono disponibile anche a servire coppie Master / Mistress, oppure posso partecipare a feste BDSM mettendomi a disposizione di tutti.
Sarò il vostro giocattolo, il vostro oggetto del piacere, pronta a subire punizioni corporali ed umiliazioni verbali molto pesanti. Chiedo e vi supplico in ginocchio di mettermi alla prova. Troverete una vera schiava esperta che non si tira indietro davanti a nulla.
Bondage, spanking, fruste, gogna, tavolo delle torture, croce di Sant’Andrea, giochi con il ghiaccio o con la cera bollente. Pratico anche fisting anale, pissing, scat, vomit, ecc.
Non ho limiti! Vi supplico umilmente di contattarmi per poter essere la vostra schiava personale. Mi sposto tra Milano e Torino.
Umilmente vostra … Claudia slave.

CONTATTAMI IN PRIVATO!

5 commenti su “Sottomessa cerca punizioni estreme”

  1. Non sono mercenario.abito a cuvio,varese.se puoi venire,io ingoio la tua scat e pioggia dorata.se ti va ricambio il piacere.ho un fallo a due teste,una te la metto in figa e l’altra nel culo.per il fisting non ce problema,sono delicato ma costante.la mia mano ti entra tutta fino al polso.è magra e molto altro.puoi dormire qui.3400990618

    Rispondi
  2. Se cerchi davvero tutto ciò che hai chiesto e non sono solo parole. Contattami su Telegram: Corroalex e ci mettiamo d’accordo per l’incontro. Anche io di Torino.

    Rispondi
  3. contattami, non mi dilungo sei tu che devi cercarmi, dammi dei riferimenti per contattarti… ci conosciamo e educatamente parliamo, sarai altrettanto educata ? dai fai il primo passo.

    Rispondi

Lascia un commento