Top Mistress Italia, come scegliere la Padrona migliore

Nell’ambito BDSM italiano, per Top Mistress Italia o Padrona si intende una donna che interpreta un ruolo di notevole superiorità, da autentica dominatrice: questa è la definizione stringata ed essenziale che introduce il concetto, ma che non lo spiega nelle sue molteplici sfaccettature.
Nell’articolo che vi state apprestando a leggere sarà proprio questo il nostro obiettivo: immergersi nel mondo della dominazione femminile per raccontarne alcuni dei lati più intriganti, dando soprattutto qualche pratico consiglio agli uomini slave (schiavi) per trovare le Mistress dei loro sogni.

Dove trovare e come trovare Mistress sarà quindi il tema specifico del nostro articolo, dove analizzeremo le dinamiche dei luoghi, sia fisici che virtuali, dove è possibile trovare la Padrona che possa soddisfare le vostre fantasie di sottomissione.

Addentrarsi in questo mondo vi permetterà di scoprire quali sono le preferenze sessuali e le pratiche sadomaso più diffuse alla base del rapporto Padrona-Schiavo: bondage, dominazione finanziaria, feticismo di ogni genere, umiliazione e torture, relazioni 24/7 sono solo la punta dell’iceberg di questo perverso e affascinante mondo.

Il nostro viaggio inizia proprio all’interno dei party tematici che le diverse comunità BDSM organizzano: siete pronti dunque a incontrare le Top Mistress dei vostri sogni?

Come incontrare la Mistress dei tuoi sogni nelle feste BDSM

BDSM partySenza dubbio i posti migliori dove trovare Mistress sono luoghi fisici dove si incontrano persone che condividono la vostra stessa passione o curiosità, solitamente i cosiddetti party BDSM. 

In un party BDSM, le occasioni di incontro ovviamente abbondano, e quindi diventa impresa assolutamente fattibile quella di trovare la Padrona adatta alle vostre esigenze; oppure anche una schiava, dipende dai vostri gusti.
Per chi è ai primissimi approcci in questo mondo, una festa BDSM può essere un’esperienza forse troppo forte: proprio per coloro che hanno curiosità ma vogliono procedere a gradi, sono nati i cosiddetti “munch”, ossia degli aperitivi informali che permettono di incontrare altri appassionati di pratiche BDSM.

Questi aperitivi nascono con l’intento di avvicinare le persone che si stanno approcciando per la prima volta al mondo BDSM : socializzando e informandosi in un ambiente “protetto” è possibile dunque fare i primi passi alla scoperta di nuovi orizzonti.
Essendo incontri informali fatti in luoghi pubblici, i munch non prevedono un abbigliamento o situazioni tipiche del BDSM: può capitare invece che, previo permesso degli organizzatori, ci siano forme di interazione fra i partecipanti o dimostrazioni da parte di chi è più esperto della “materia”.
Questi eventi sono solitamente pubblicizzati tramite il web (siti a tema, social network, mailing list, etc.) oppure tramite il semplice passaparola.
Quando si usa l’espressione play party, ci si riferisce invece alle feste BDSM vere e proprie, dove si entra nel “cuore” del gioco.
Solitamente questi eventi si tengono in club privè che vengono “decorati” seguendo un preciso stile di estetica tematica (colori scuri, vari strumenti di tortura appesi alle pareti, arredi ed allestimenti gotici, musica metal, etc.) e dove si accede obbligatoriamente con un dress code fetish e in linea con il tema della serata.
Regola rigida da rispettare, pena l’espulsione dalla serata, riguarda l’utilizzo proibito di macchine fotografiche, cellulari o videocamere per fare foto, riprendere e registrare.
Per approcciarsi al meglio a queste feste, bisogna rispettare quindi alcune elementari regole di “galateo BDSM”:

  • non fare foto e video;
  • proporre con gentilezza e rispetto le pratiche che si vuole attuare;
  • rispettare sempre la safe word dei sottomessi;
  • avere cura degli arredamenti e dell’attrezzatura che si utilizzano.

Una volta rispettate queste regole basilari, diventa una normale dinamica di ricerca e corteggiamento quella che vi permetterà di arrivare alla Top Mistress dei vostri sogni: sguardi, atteggiamento intrigante, conversazione non banale e una conoscenza perlomeno minima delle dinamiche schiavo-padrona saranno i fattori che decideranno il vostro successo.

Dove trovare i migliori party BDSM in Italia

fetish partyIn Italia sono molti i club privè o locali che ospitano eventi legati al mondo BDSM: basta infatti fare una semplice ricerca su Google per trovare locali ed eventi nella propria zona.
Nel nostro articolo ci limiteremo a segnalare tre importanti locali BDSM che ospitano party BDSM, anche se due di questi sono in realtà eventi itineranti che per lunghi periodi hanno come riferimento dei luoghi fissi.

Il Sadika di Milano

Tra i molteplici club fetish/BDSM di Milano spicca senza dubbio il Sadika Fetish Club, o più semplicemente Sadika.
Il club, è un luogo piuttosto intimo, con diverse stanze allestite a seconda dell’evento.
Sono numerose le esibizioni e le performance che arricchiscono il calendario del Sadika: il Dungeon Party, per gli amanti della pratica della punizione; l’Happy feet, evento fetish dedicato ai Piedi, party gotici, etc.

Il Decadence di Bologna

Le serate Decadence nacquero a Bologna, avendo come riferimento fisico il club Millennium, per poi diventare col tempo eventi itineranti in location differenti (non solo club ma anche ville e castelli medioevali) in Italia ed in Europa.
“Un’estrema espressione di eleganza e diversità” è il motto che campeggia nel sito internet del Decadence, per esprimere l’orgoglio di un’idea divenuta oramai comunità e movimento culturale.
Nasce con l’idea di unire sotto lo stesso progetto più sottoculture e correnti estetiche, generi musicali alternativi e filosofia di vita estreme.
Nelle serate Decadence gli spettatori sono anche i protagonisti della serata: per questo vi è un approccio molto rigido sul dress code.

La Black & Blue Night a Roma

La Black & Blue Night è un evento che esiste dal 2007, e dopo essere stato itinerante per molti anni, ha trovato un luogo stabile che la ospita, l’associazione Aka.
Una delle peculiarità di quest’evento, è l’approccio molto libero per quanto riguarda il dress code: tale apertura è spiegata come incentivo per la diffusione della cultura BDSM.
La filosofia della Black & Blue Night è efficacemente sintetizzata dagli stessi organizzatori “La selezione, per noi, si fa in altro modo: coinvolgendo i partecipanti nei nostri progetti culturali, ad esempio; migliorando la consapevolezza della cultura del consenso; creando un ambiente non discriminatorio nei confronti di nessuno”.

Come trovare la Top Mistress perfetta nei forum e nelle chat room tematiche

top mistressPer coloro che non sanno come muoversi per trovare eventi live o hanno bisogno di un approccio graduale, sicuramente c’è un’alternativa di facile accesso: il web con le sue innumerevoli proposte di forum e chat room tematiche.

Basta digitare “Top Mistress Italia” su Google, oppure inserire in instagram hashtag come #padrona, #mistress, #bdsm, #schiavo, #disciplina, #femdom e tutti quelli che vi possono venire in mente per trovare gruppi tematici, forum, chat, e molto altro.

Nelle Chat BDSM e Fetish gratis italiane solitamente occorre una semplice iscrizione, senza nessuna necessità di dare un documento d’identità, ma solo una semplice mail.
Dopo è necessario completare il proprio profilo con tutte le caratteristiche sul vostro aspetto, sui vostri gusti sessuali, e sul tipo di persona che state cercando… et voilà, il gioco è fatto: ora è possibile chattare con chi volete, Mistress o schiave sottomesse.
Non tutte le chat sono affidabili allo stesso modo, perché in molte di queste i profili sono fittizi o rimandano ad incontri con escort professioniste. Per ovviare il problema, oltre ad una certa dimestichezza con il mondo delle chat room che si acquisisce col tempo, c’è un altro consiglio che il neofita del web può seguire.

Grazie ai forum BDSM specifici, infatti, è possibile non solo avere dei consigli sulle chat room migliori, ma avrete modo di incontrare anche altri appassionati del genere con cui condividere informazioni, contenuti e dritte per trovare la Padrona ideale per voi.

Starà poi a voi fare il passo successivo, incontrando o meno le persone conosciute sul web: ma diamo per scontato, che una volta colto il fascino di questo mondo,un semplice schermo non vi basterà più!

Siamo quindi giunti alla fine del nostro articolo su come districarsi fra vita reale e web per trovare la Padrona che soddisfi tutti i vostri desideri più reconditi.
Noi ci siamo concentrati sul “dove” e sul “come”, ma la vera sfida la potrà affrontare solo l’utente in prima persona, perché fortunatamente le dinamiche tra persone sono diverse e uniche per ognuno, e questo vale ovviamente anche per il rapporto tra Slave e Mistress.

CONTATTAMI IN PRIVATO!

Lascia un commento