Sploshing fetish: sesso e cibo per migliorare l’orgasmo di coppia

Lo sploshing (o “wet and messy”) è un feticismo poco conosciuto che potrebbe migliorare la vita di coppia. Questa pratica consiste nel farsi rovesciare addosso liquidi e cibo, spalmandoselo sul corpo, sul viso e sui vestiti. Il concetto si discosta anni luce dai classici giochi col cibo in camera da letto in quanto, nello sposhing, ci si imbratta completamente e si vive in pieno l’idea di sporcizia.

Attualmente sono poche decine i siti che trattano questo argomento fetish ma sempre più persone si rivelano incuriosite, forse spinti dal desiderio di novità o da una precisa indole. Secondo gli esperti in materia, infatti, chi è attratto dallo sploshing è una persona che ha subito un grande rigore durante l’infanzia, con genitori severi e ligi alla pulizia che ne hanno represso la fase di scoperta e di gioco dei primi anni.

Un bambino che si sporca con la pappa è un bambino felice, al contrario impedirgli di farlo significherà reprimerlo e assopire quella sua voglia di conoscenza. Con il passare del tempo questo ingranaggio potrebbe attivarsi nuovamente, specialmente nell’adulto curioso e sessualmente aperto. Scopritrice di questa pratica non può essere che l’America che ha lanciato anche gli Sposhing Party, feste in cui gli invitati si sporcano a vicenda senza alcun tipo di limite.

Uno degli elementi più interessanti è il fatto che lo sploshing abbia elevate possibilità di ampliare le proprie modalità di svolgimento. Ci sono persone che amano determinati cibi sulla propria pelle mentre altre ancora sperimentano un po’ di tutto, desiderosi di capire l’effetto che hanno ingredienti di trame e consistenze diverse, altri ancora preferiscono il contrasto tra i liquidi e il cibo verso gli indumenti indossati per cui vestiranno con abiti ben precisi: ad esempio magliette molto sottili, abiti da sposa, look quotidiani, formali e cosi via dicendo. Nell’ambito fetish i look più comuni sono quelli con pelle e PVC o direttamente nudi per poter assaporare meglio le varie sensazioni.

Cosa si usa per lo sploshing fetish

sploshingLe sostanze più amate sono panna montata, uova, latte, olio, succo di frutta, birra, sapone, vernice, fango, shampoo, schiuma da barba, crema, fagioli, ketchup e tutti i tipi di salse. Questi sono gli ingredienti maggiormente trattati nei forum di sposhing ma ognuno tratta l’argomento in base ai propri desideri. Dando un’occhiata alla lista precedentemente citata, viene da pensare che un po’ di sploshing ci sia sempre stato se si pensa all’epoca d’oro della lotta al fango e dei concorsi di Miss Maglietta Bagnata.

In effetti lo sploshing non è solo di tipo attivo ma potrebbe essere piacevole anche sotto forma di spettatore: chi non ama guardare un bel corpo lucido cosparso di liquidi e cibo. Questa visione non convenzionale attira l’attenzione e induce un’eccitazione maggiore perché arricchita dal fattore novità.
Adesso che il termine sploshing comincia a essere delineato, molti potrebbero trovarlo più auspicabile di quanto preventivato all’inizio.

Una pratica molto più comune, che non è sploshing, è quella legata a liquidi corporei come urina, feci, sperma e quant’altro. Questi sono feticci alquanto comuni e appartengono a specifiche branche fetish (urofilia, coprofilia, ecc.) perciò non bisogna confondere le due cose perché lo sploshing tratta unicamente alimenti. Per quanto riguarda il sesso, può far parte o meno della pratica ed è a seconda dei desideri dei partecipanti. C’è chi si sente soddisfatto del mero contatto del cibo col corpo e chi necessita dell’atto sessuale.

Attualmente il web pullula di video inerenti lo sploshing (chiamati anche WAM) di tutti i generi ma possono essere visionati solo su siti adatti a un pubblico adulto. Questo perché i produttori inseriscono spesso e volentieri nudità o scene di sesso, non è raro comunque trovare contenuti meno sensuali e incentrati unicamente sullo sporcarsi.

Altri fetish legati allo sploshing

Lo sploshing fetish può essere accostato con altri feticci ma il più comune è quello della distruzione degli abiti. Un video molto amato è quello che vede un modello o una modella vestiti con abiti formali o eleganti che si pasticciano con il cibo e poi si denudano tagliando gli abiti con un paio di forbici o un taglierino. C’è anche il Cake Sitting che risulta divertente e collegato allo sploshing, in questo caso il soggetto si siede volontariamente su una torta e si sporca.

Chi compie attivamente il gesto lo fa unicamente perché ama la sensazione mentre chi lo guarda si concentra particolarmente sull’atto di distruzione della torta. Nell’ambito BDSM, lo sploshing è usato come pratica di dominazione/sottomissione: lo/la slave viene sporcata ripetutamente e con diversi cibi per poi essere costretta a ripulire il danno. Il Dom potrebbe anche distruggere il cibo con i piedi e costringere lo slave a pulire tutto con la lingua. Insomma, i campi di applicazione dello sploshing sono davvero i più disparati.

Connotazione psico-sociale dello sploshing

Da un punto di vista psicologico non è stato compiuto nessuno studio ma alcune osservazioni al riguardo hanno rivelato che le persone appassionate alla pratica hanno cominciato a sviluppare un interesse fin dalla più tenera età, solitamente intorno ai 4 anni mentre l’individuazione della componente sessuale si riscontra verso la pubertà. Per altri non c’è una vera e propria iniziazione ma semplicemente la rottura di un tabù che innesca un senso di libertà e appropriazione delle proprie decisioni.

A questo segue la stimolazione dei sensi: tattile e visivo in primis. Alcuni articoli riportano anche delle teorie non validate per cui gli amanti dello sploshing abbiano una sensibilità tattile ridotta e ciò induce la ricerca di emozioni forti da quel punto di vista. La lubrificazione e la sensazione concreta del cibo spalmato addosso funzionerebbe quindi come terapia ma non esistono documentazioni al riguardo perciò è bene prendere con le pinze queste teorie.

Per chi fosse curioso di cercare altre fonti in merito al WAM, la rivista Savage Love trattò l’argomento nel 2014 sotto forma di rubrica. Un lettore scrisse alcuni dubbi in merito al proprio coinquilino che si chiudeva in stanza con del cibo, forse, allo scopo di masturbarsi con l’alimento. Lo scrittore Daniel Savage, da sempre pro alle sperimentazioni erotiche, non condannò il comportamento ma bensì l’atteggiamento del coinquilino nel caso utilizzasse lo stesso cibo degli altri conviventi della casa. Insomma, la pratica dello sploshing è nota da diverso tempo ma solo negli ultimi anni sta dilagando tra le coppie.

Una volta capito cos’è, è necessario comprendere come introdurre lo sploshing in un rapporto di coppia. Molti avranno provato la forma più lieve con panna o cioccolato cosparso sul corpo ma questo è solo il primo step per qualcosa di più intenso. è possibile cercare materiale di riferimento fotografico o biografico su internet così da prendere spunto da altre idee e movimentare la vita erotica di coppia.

In tutti i casi bisogna passare da un corpo pulito a quello sporco per cui bisognerà decidere se spogliarsi oppure indossare un abito in particolare. inizialmente possono essere utilizzati dei liquidi per poi passare a cibi solidi di diversa intensità e consistenza. lo scopo quindi è quello di provare lo sploshing in maniera graduale pe evitare turbamenti o traumi. Esistono alcune precauzioni per evitare danni come l’inserimento del cibo o di altre sostanze nella vagina, sui genitali o nel retto. Il cibo è comunque un tipo di alimento sporco e ciò potrebbe indurre la comparsa di irritazioni, infezioni o semplicemente allergie perciò è bene non scherzare con le mucose sensibili.

Anche il contatto con lievi ferite o irritazioni dovrebbe essere evitato, specialmente nel caso di cibi piccanti. Per quanto riguarda gli occhi bisogna prestare molta cautela quando si cosparge il viso di liquidi o solidi, per gli inesperti è consigliabile usare degli occhialini o tenere gli occhi ben serrati, lavandoli immediatamente subito dopo il gioco. Infine, per rendere l’esperienza il più piacevole possibile è bene informarsi circa i gusti del proprio partner e propendere per alimenti graditi a entrambi.

 

CONTATTAMI IN PRIVATO!

Lascia un commento